Pinti, Zambruno, Cardinali, Biollati, Malafatto
noi siam nati chissà quando chissà dove - CD

Home Page | Newest Releases
More music from Italy
Search for music
Need Help?

cd cover Betti Zambruno, Pier Carlo Cardinali and Donata Pinti, Silvano Biollati and Gianpiero Malafatto
noi siam nati chissà quando chissà dove
Canzoni per il sessantennale della Resistenza
(Folkclub Ethnosuoni)

Music from a film commemorating the 60th aniversary of liberation from the viewpoint of the province of Piacenza. Four great artists join together to make this musical history come to life: the voices of Betti Zambruno, Pier Carlo Cardinali and Donata Pinti, and Silvano Biollati (guitar) and Gianpiero Malafatto (tuba, flute and trombone).

   

Musicians:
DONATA PINTI - voce
BETTI ZAMBRUNO - voce
PIERCARLO CARDINALI - voce/chitarra/fisarmonica
SILVANO BIOLATTI - chitarra
GIANPIERO MALFATTO - trombone/tuba/flauto

In occasione del 60° anniversario della Liberazione, un CD di canti partigiani nato nel Piacentino, una delle zone d'Italia dove la Resistenza ha segnato in modo indelebile il territorio e le sue genti. Protagonisti dell'opera le voci di Donata Pinti e Betti Zambruno, accompagnate da Silvano Biolatti, Gianpiero Malfatto e Piercarlo Cardinali, piacentino doc e regista di questo importante progetto musicale.

Nel sessantesimo anniversario della Liberazione, l'iniziativa dell'ISREC di Piacenza di produrre un film ed un CD sulla storia della Resistenza nel piacentino ha permesso ad un gruppo di musicisti di incontrarsi, di unire e miscelare le loro idee ed esperienze personali su di un progetto importante, con una comune finalità: quella di partecipare, di "esserci", di collaborare nel ricordare e … perché no? celebrare una data così importante. Unitario, fin da subito, l'intento ed il programma di lavoro: accostarsi con rispetto al materiale sonoro originale ed inedito (quello piacentino, soprattutto) e confrontarsi con testi e musiche celebri e molto diffuse cercando di interpretarle secondo le comuni sensibilità dei musicisti coinvolti .

La musica doveva servire da colonna sonora ad un film che ricostruisce drammatici ma anche grandiosi episodi della storia locale, doveva connettere la storia nazionale, doveva ricordare che la Resistenza è stata europea, che tante Resistenze sono state necessarie dopo la seconda guerra mondiale, che per la Pace bisogna ancora tanto lottare. Così si è costruito il repertorio che il CD presenta; sentendosi responsabili degli obiettivi del progetto complessivo e mettendo in gioco le idee, le provenienze e i gusti musicali dei musicisti: un po' di Piemonte insieme a Piacenza, un po' di jazz e un po' di folk, un po' di musica da ballo e un po' di cabaret.

Il cd è stato eletto "Cd del mese" dalla trasmissione "La Sacca del Diavolo" di Radio Popolare. "Canzone del 25 Aprile" è stata la sigla della trasmissione radiofonica per tutto il mese di aprile.

Your orders are placed on a secure server, so your information is safe and private.

Please note!
Most CDs have been imported from Europe or Asia. They are not all shrink-wrapped, and I am not going to con you by wrapping them here just to make you think they have been sterilized in America. We guarantee that the CDs and the contents are all brand new and in perfect condition. Whenever I can, I use recycled shipping materials. They may not look as pretty on the outside, but they save money and keep the trash dumps a little bit emptier.
All contents of these web pages ©2001-2005 FNI Multimedia / cdRoots unless otherwise stated.
All sound files and images are the property of the artists and record labels, and are used with their express permission.
Please do not use these files without contacting the appropriate copyright holders.